Traduzione della pagina Database di A. Atkinson, e della relativa pagina di installazione del database. (Feb. 2011)

Therion genera un file SQL, uno script che può venir caricato in un database. Nel file di configurazione thconfig devi specificare

export options [OPTIONS]

Le opzioni della versione attuale (5.3) sono

  • format/fmt <format> ◃ al momento solo “sql”
  • encoding/enc <encoding> ◃ imposta l'encoding dell'output
  • output/o <file> ◃ definisce il nome file di output. Se non specificato il nome ha prefisso “cave” ed estensione dipendente dal “format”. Se si specifica il file di output e non si imposta il formato, questo viene dedotto dal nome del file di output in base alla estensione.

Il file generato può essere caricato in un database su cui poi si possono eseguire ricerche (query). Ricorda che l'affidabilità risultato delle interrogazioni al database dipende dalla correttezza (e completezza) dei dati dei rilievi.

Interfaccia web

È fuori dalla portata della maggior parte degli speleo, eseguire interrogazioni ad un database direttamente da linea di comando. Perciò è stata creata una interfaccia web che aiuti a consultare il database. I file dovrebbero esser trasferibili su qualsiasi server o installabili localmente sul PC, in modo che diversi progetti li usino. Vedi le Istruzioni di Installazione per dettagli.

Interrogazioni disponibili

  • Chi ha fatto cosa. Genera la lista dello sviluppo dei tratti di grotta con le seguenti opzioni
    • Tratti rilevati od esplorati
    • Tratti rilevati in un dato periodo (fra due date)
  • Sviluppi dei rilievi, con le opzioni
    • Esplorati in un dato periodo
    • Rilevati in un dato periodo
  • Diagramma polare delle direzioni delle gallerie. Dopo il diagramma viene presentata una tabella dei risultati. Nel caso della inclinazione c'è anche la colonna dei tiri “verticali”. Opzioni
    • Azimuth o inclinazione
    • Per l'azimuth: sviluppo planare (orizzontale) o sviluppo (3D)
    • Con ogni misura considerata individualmente, oppure con le misure reciproche messe assieme. Cioè sviluppo del rilievo oppure della grotta.
    • Dimensione dei segmenti determninata dal raggio o dall'area presi proporzionali alla lunghezza.
    • Numero dei segmenti nel diagramma
    • Dimensione, in pixel del diagramma generato
  • Istogramma della altezza media dei tiri di rilievo. Al momento l'istogramma viene generato da tutti i dati presenti nel database, compresi quelli doppi e i tiri di poligonale di superficie, altrimenti la ricerca richiede troppo tempo. Inoltre, al momento, se una delle altezze cade fra il massimo e il minimo, il risultato è sbagliato. Dopo il diagramm, viene presentata la tabella dei risultati. Opzioni
    • Minima altezza; il default è l'altezza del caposaldo più basso, presente nel database.
    • Massima altezza; il default è l'altezza del caposaldo più alto, presente nel database.
    • Numero delle barre dell'istogramma.
    • Istogramma con barre orizzontali o verticali.

Installazione

Le pagine web diinterrogazione al database prevedono di essere eseguite su un sito web, o su un sito standalone.
websearch.tar.gz

Le unità sono quelle di default del database. Per quanto ne so Therion, di default, usa i metri e i gradi sessagesimali, a meno che questo sia stato cambiato nel file survey/layout/ini.

Le ricerche nel database producono il risultato nelle unità del database, e non riportano le unità nell'output. Il file config.php ha impostato il giro completo a 360 gradi: questo deve essere cambiato se non vengono usati i gradi sessagesimali per i calcoli. L'output rimane nelle stesse unità del database.

Requisiti

Un server web con php e sql.

Le pagine sono state verificate con mysql 5.1, php 5.3 e apache2 su Linux (Debian e Ubuntu). Probabilmente funzionano anche su altri sistemi.

Un utente del database con i privilegi di SELECT sul database (vedi le Impostazioni del database).

Struttura

La directory contiene i seguenti file che possono essere modificati in base al proprio setup

  • config.php: deve essere editato in modo che le variabili riflettano il setup del sito o del computer su cui viene installato il pacchetto websearch. Ulteriori istruzioni sono contenute nel file stesso; devi editare solo le parti fra doppi apici. In particolare devi impostare i seguenti campi:
    • Titolo del progetto, usato nell'intestazione delle pagine.e
    • Nome del database
    • Nome del server; di solito questo è “localhost” per le installazioni in locale.
    • Nome utente del database
    • Password del database per l'utente del database (questa non coincide con la password di login sul computer)
    • Nome del file SQL prodotto da therion (opzionale)
    • Valore angolare di un giro completo. Per esempio, in gradi sessagesimali questo è 360
    • Locazione degli style sheets (css)
  • Searches/Searches.php: Elenco delle ricerche disponibili. Commenta tutte le linee in una sezione per disattivare una ricerca dalla interfaccia web.
  • Option: Il file Downloads può contenere il file SQL, che dovrebbe essere lo stesso usato per caricare il database. La home page guarda la data di modifica di questo file e la mostra come data di upload del database. Se il file corretto non viene trovato non viene mostrato niente

Setup del Database

Crea un database e aggiungi il nome del database al file “config.php”. Usa il file sql creato da therion per creare le tabelle ed importare i dati. L'utente del database impostato in “config.php” dovrebbe avere solo i privilegi di SELECT.

Aggiungere ricerche

La directory Searches contiene una lista di ricerche (ognuna in una directory), una directory, “scripts”, per i programmi comuni atutte le ricerche, e il file “Searches.php”.

Altre ricerche possono venir aggiunte aggiungendo un'altra directory che deve contenere i file “form.php” e “result.php”. Altri file possono esser presenti, tuttavia se essi possono essere usati anche da altre ricerche è meglio metterli nella directory “scripts”. Una installazione può decidere di rimuovere alcune delle directory in Searches. Il file “SEarches.php” contiene un array suddiviso da commenti in sezioni. La 'directory' specifica la locazione e 'title' è il testo presentato nel menu a cascata della homepage.

Spiegazione delle ricerche

Alcune di queste ricerche (query) sono modificate da quelle riportate nel Therion book, ai cui autori sono grato per avermi aiutato a capire il database prodotto da Therion, fornendomi esempi.

  • it/database.txt
  • Last modified: 8 years ago
  • by marco_corvi