Lista della spesa dei disegni:

(Pagina originale di B. Mutton, Traduzione Feb. 2011)

Se stai imparando a fare i disegni con Therion dovresti prima leggere Therion for Cavers e Therion by Examples. In ogni caso, il libro di Therion (TherionBook) che trovi anche nella installazione di Therion che hai scaricato resta il riferimento definitivo.

Se hai dei dati prodotti con PocketTopo, la pagina paperless data transfer può esserti d'aiuto al punto 4 (e oltre).

Se hai già le conoscenze di base ed hai solo bosogno di ricordare come fare a disegnare una mappa, allora questa pagina ti può esser d'aiuto.

  1. Apri Xtherion ed entra nella finestra di editing dei disegni (F2)
  2. Crea un nuovo file: bottone in alto a sinistra della barra degli strumenti
  3. Salva il file, dandogli un nome descrittivo
  4. Inserisci le immagini di background o i file xvi: menù a lato in basso, oppure menù Edit
  5. Crea uno (o più) scrap: bottone della barra degli strumenti, oppure menù Edit, oppure Ctrl-R
  6. Inserisci i punti (point) di tipo “station” per i capisaldi: menù Edit, oppure Ctrl-P
  7. Traccia le pareti della grotta, linee di tipo “wall”: menù Edit, oppure Ctrl-L
  8. Disegna i dettagli delle gallerie e metti le etichette (punti di tipo “label”)
  9. Procedi con lo scrap successivo …
  • Usa di frequente: “Save”
  • Usa spesso: “point”
  • Usa abbastanza: “line”
  • Usa raramente: “area”
  • Compila frequentemente, per verificare se ci sono errori. La causa degli errori non è sempre ovvia, e compilazioni frequenti aiutano a restringere la lista delle possibili cause.
  • Verifica che non ci siano distorsioni (ed errori di anelli) riportate da Therion. Valori inaspettatamente alti (in cima alla lista) probabilmente sono indicazioni che hai assegnato il nome incorretto ad un punto “station”. Puoi vedere questo graficamente nel PDF se aggiungi l'opzione “debug all” al layout.
  • Controlla l'output della compilazione mentre correggi i disegni. Puoi fare ciò passando avanti e indietro fra le finestre di compilazione ed editing di disegni, oppure aprendo due xtherion sugli stessi file, compilando con uno ed editando con l'altro (ricordati di salvare prima di compilare).

Copia il testo che segue in un text editor, modificalo secondo le tue esigenze, e usalo cme guida quando lavori con xtherion per creare file di disegni di Therion.

I nomi che seguono un # sono opzioni, quelli dopo ## sono commenti.

scrap

La parte iniziale del nome di ciascun scrap dovrebbe coincidere col nome del file. Per esempio lo scrap che segue sarà nel file <prefisso>-<nome>.th2,
<prefisso> = una o due lettere che identificano il rilievo
<nome> = nome (molto corto) che identifica la parte della grotta.
NOTA. non usare i simboli <>

scrap id: projezione:
<prefisso>-<nome>Pianta-s1 pianta
<prefisso>-<nome>Proj000-s1 projezione 000 gradi
<prefisso>-<nome>Sezione-s1 sezione longitudinale
-author data "M Name" -copyright anno "Nome Organizzazione"
# -title "Titolo dello scrap" 
# -station-names <prefix> @<survey> 
## evita di scriverli ogni volta per i nomi dei capisaldi

Attenzione a copiare del testo con i doppi apici “. Può succedere che i caratteri copiati in xtherion o sul tuo editor di testo appaiano come doppi apici, ma poi therion si schianta per un errore apparentemente senza alcuna relazione col testo copiato. Ripassa manualmente ogni carattere '”' quando copi del testo.

Punti station

-name <prefisso><numero>@survey 

Punto station-name

-scale xs # -text "prefixNo" 
## senza l'opzione -text, therion mette il nome del punto station più vicino

Linee wall

Controlla sempre che la freccia gialla che ne indica il verso punti all'interno della cavità. Questo vale anche per le altre linee, per esempio per una linea di tipo rock-border la freccia gialla dovrebbe puntare all'interno del masso; per le aree, all'interno della regione dell'area. In pratica therion sta diventando robusto rispetto a questo tipo di errori, però sono ancora importanti per i modelli 3d e le piante kml (v 2.3.6).

# -outline in 
## per le pareti interne di un anello, oppure un pilastro in uno scrap

# -outline none 
## per pareti che non definiscono né il contorno esterno né uno interno

# -outline out 
## (default) usa con 'subtype invisible' per linee che formano curve concave 
## dentro la regione delimitata dalle linee wall ### entrata della grotta, 
## pozzi trasparenti, sporgenze di gallerie sopra una sala, etc. .

## applica le seguenti opzioni ai 'line point' se necessario

  altitude .   ## incluso il punto, aggiunge la quota del caposaldo più vicino 
  subtype bedrock 
  subtype blocks  
  subtype debris 
  subtype flowstone
  subtype moonmilk
  subtype pit  ## si riferisce ai pozzi in superficie
  subtype pebbles
  subtype sand
  subtype clay
    
  subtype invisible 
  subtype unsurveyed 
  subtype presumed 
  
  subtype underlying 
  subtype overlying

Punti label

Devi scrivere i delimitatori < e > nel testo del punto label.

-text "LabelText" 

# "<br><left><right><centre>" ## giustificazione del testo 

# -scale xl ## nomi dei passaggi principali
# -scale l ## elementi significativi nelle gallerie principali
# -scale m ## elementi significativi nelle gallerie secondarie
# -scale s ## elementi secondari in passaggi laterali
# -scale xs ## nomi di capisaldi, date di air-draught, altre informazioni secondarie

# -align r  # l c tl tr bl br 
## allineamento a sinistra, centro, etc. del testo rispetto al punto (nella vista di xtherion, 
## non nel pdf finale: perciò è bene acquisire i disegni o ruotare le immagini "paperless"
## in modo che siano orientate come si vuole nel pdf).  

Altri punti

point sand
point pebbles
point debris
point blocks
point water-flow # water-flow:intermittent water-flow:conjectural water-flow:paleo ## paleo = direzione di flusso degli scallop
point spring # usato assieme a punti o linee water-flow, meglio se l'orientazione coincide con quella di water-flow
point sink # usato assieme a punti o linee water-flow, meglio se l'orientazione coincide con quella di water-flow
point air-draught # air-draught:winter air-draught:summer

 
-scale m # xs s l xl  
## modifica l'intensità della freccia dell'aria, 
## ovvero la dimensione di quella del flusso d'acqua


point gradient

 
-scale m # xs s l xl  ## modifica la dimensione della freccia gradient


point continuation

 -text "Description" \
       -attr persona "Mio Nome" -attr cosa "..." -attr priorita "..." \
       -attr ref plan # -explored 8.0m

'persona' è le persona(e) che ha trovato la continuazione
'cosa' può essere risalita|pozzo|strettoia|disostruzione|sifone|frana o quant'altro vuoi. (Sto pensando di usarlo come lista delle cose da fare, per cui potrei avere anche rilievo|armo|…
'priorita' può essere un numero, una frase, oppure omessa
'ref' indica l'elemento di therion (scrap o centerline) in cui compare questo punto (Therion non riporta ancora questa informazione; scriverla manualmente serve per tener aggiornata la lista).

Le stringhe dei valori di questi attributi devono essere racchiuse fra doppi apici se contengono uno spazio.

La sintassi che segue non è proprio per i disegni in quanto riguarda centerline, ma il risultato nell'output è lo stesso …

station mk103 "mk103 drains swamp, passage descends" continuation \
  attr persona "Mio Nome" \
  attr descrizione pozzo \
  attr priorita alta \
  attr ref centreline \
  # flag: entrance air-draught doline sink not explored

Nota che in centerline, con il comando 'station' si usa 'attr', non '-attr'.

In entrambi i casi gli attributi vengono esportati nelle liste: continuation-list (e cave-list se l'entrata della grotta è un 'continuation point') e se scritti in uno scrap, anche nel relativo pdf. V. il TherionBook verso la fine oppure http://therion.speleo.sk/wiki/doku.php?do=search&id=LayoutShowContinuationQmarkOnly+ per esempi su come ottenere del testo evidenziato come in “debug” nell'output dei disegni.

È un poco farraginoso usare punti continuation come lista delle cose da fare. Però si possono inserire dati con punti multipli o singoli ed ottenere output in formato testuale, pittorico o database.

Altre linee

line arrow

 
# -head both -head none -head begin


line border # border:invisible border:temporary border:presumed
line rock-border ## Vedi i consigli delle linee wall
line floor-step
line pit # pozzo o camino all'interno della grotta, non in superficie
line water-flow # water-flow:conjectural water-flow:intermittent

Aree

Vedi i consigli delle linee wall
area water
area sump

area clay
area debris
area blocks
area flowstone

Opzioni comuni a molti punti, linee, aree

-clip off 

-scale m # xs s l xl  ## regola la dimensione

-align r  # l c tl tr bl br ## sinistra, centro, etc. del punto di intersezione

-place bottom # default top 
## definisce quali simboli mettere sotto, in mezzo o sopra.
## Intuitivamente therion dispone i simboli a pivimento e le aree sotto e quelli a soffitto sopra. 
## Inoltre i simboli che compaioni prima nel file vengono posti sopra. 
## Vedi il Therion Book "How map the is put together" per i dettagli.
## Se necessario puoi mettere i simboli e le aree che non vengono bene in un altro scrap 
## e metterlo sotto o sopra lo scrap (non usare "break" se il nuovo scrap non ha linee wall, v5.3.3).
  
-context <point|line|area> <symbol-type> 
## fa sì che questa entità si comporti come se fosse di tipo symbol-type 
## quando si usano symbol-show o symbol-hide. 
## Per esempio un punto \\point label -text "date"\\ associato ad un \\point air-draught\\
## dovrebbe comportarsi come "air-draught".

E per le opzioni dei punti delle linee …

adjust horizontal # vertical 
## Per i disegni delle sezioni verticali e trasversali. 
## Posiziona il punto della linea in modo che il segmento che precede sia orizzontale o verticale.
  • it/drawingchecklist.txt
  • Last modified: 8 years ago
  • by marco_corvi